Confagricoltura Vicenza

Agricoltori.com

PRIMO PIANO

Corsi di Formazione

  • 11.04.2011- AIUTI DE MINIMIS A FAVORE DELLE IMPRESE AGRICOLE DANNEGGIATE DALLA PERONOSPORA

    Possono usufruire dell’aiuto in regime di de minimis le imprese agricole viticole danneggiate dalla
    peronospora nell’anno 2008 che:
    a) siano condotte da imprenditore agricolo come definito dall’articolo 2135 del c.c.;
    b) siano regolarmente iscritte nello schedario viticolo veneto;
    c) siano iscritte all’Anagrafe regionale del Settore primario, con posizione debitamente validata;
    d) abbiano avuto una riduzione percentuale superiore al 30% determinata dal raffronto tra la produzione
    media ettaro di uva nell’anno 2008, e la produzione media ettaro del triennio 2005- 2006- 2007. La
    produzione da considerare è quella delle dichiarazioni annuali di raccolta delle uve e produzione
    vinicola;
    e) sottoscrivano la dichiarazione sugli aiuti de minimis ricevuti nell’arco di tre esercizi fiscali (esercizio
    in corso 2011 e nei due precedenti 2010- 2009 );
    f) abbiano presentato dichiarazione di raccolta delle uve e produzione vinicola.
    in allegato le disposizioni complete

    leggi articolo - download pdf

  • allevatori di suini familiari

    Pubblichiamo una dispensa destinata destinata agli allevatori di suini familiari per renderli edotti di quali sono gli adempimenti che sono posti loro in carico dal decreto legislativo n. 200 del 2010.
    Il materiale ha scopo puramente divulgativo, ed è stato già distribuito ai Servizi Veterinari della Regione del Veneto. 

    leggi articolo - download pdf

  • Manuale di corretta prassi igienica per la prevenzione e il controllo della salmonella negli allevamenti avicoli

    Pubblichiamo copia del Manuale di corretta prassi igienica per la prevenzione e il controllo di microrganismi patogeni con particolare riferimento alla salmonella nella specie Gallus gallus (polli da carne) allevata per ottenere carni avicole nelle aziende agricole, nonché nelle fasi di: cattura, caricamento e trasporto.
    Il documento è stato redatto congiuntamente da COPA-COGECA. e A.V.E.C (associazione di trasformatori di pollame e commercio di pollame dell’Unione Europea).
    Lo scopo del manuale è quello di aiutare gli allevatori di polli da carne per il consumo umano a mettere in atto tutte le necessarie procedure volte a prevenire l’introduzione, la diffusione e la persistenza di malattie e contaminazioni che possono incidere sulla sicurezza delle carni prodotte dai branchi destinati al consumo umano.

    leggi articolo - download pdf

  • Piano nazionale di sostegno al settore vitivinicolo

    istanze entro il 10 aprile 2011

    leggi articolo - download pdf

  • DICHIARAZIONE DI CONSUMO DI ENERGIA ELETTRICA - ANNO 2010

    Le ditte che nel 2010 hanno ottenuto la licenza come officine elettriche, chi ad esempio ha iniziato la produzione di energia elettrica da impianto Fotovoltaico,come gia ricordato l'anno scorso e come previsto dal verbale di verificazione dell'agenzia delle dogane in loro possesso, devono ottemperare, ai sensi del Testo Unico delle accise art. 53 commi 1 e 2, alla presentazione della DICHIARAZIONE ANNUALE DI CONSUMO.
    Tali soggetti obbligati sono tenuti a fornire i dati relativi all’energia elettrica prodotta e immessa nella rete di trasmissione o distribuzione, ovvero i dati riepilogativi dell’energia elettrica trasportata.
    La dichiarazione va trasmessa in formato telematico entro il 31 MARZO 2011 all'Agenzia delle Dogane di competenza.
    I nostri uffici di Vicenza sono a disposizione per l'assistenza e la consulenza circa tale adempimento.

  • Piano regionale di ristrutturazione e riconversione viticola

    Apertura del terzo bando, campagna viticola 2010/2011.
    La Regione Veneto, con propria deliberazione, ha stabilito di dare attuazione al Piano Regionale di Ristrutturazione e Riconversione Viticola, allo scopo di aumentare la competitività del settore. Beneficiari dei contributi saranno, come di consueto, i conduttori di superfici vitate, i quali potranno accedere a tali provvidenze intervenendo con la ristrutturazione e/o con la riconversione varietale.
    I termini per la per la presentazione delle domande all'Avepa sono fissati al 15 marzo p.v..

    Per maggiori e dettagliate informazioni e approfondimenti inerenti casi specifici i nostri uffici sono a disposizione degli interessati.

  • FINANZIAMENTI INAIL PER LE IMPRESE


    L’INAIL ha indetto un bando che fornisce delle opportunità di finanziamento alle aziende che presentano:

    1.progetti di investimento
    2.progetti di formazione
    3.progetti di responsabilità sociale per l’adozione di modelli organizzativi

    finalizzati al miglioramento dei livelli di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro.

    I destinatari sono le imprese, anche individuali, ubicate nel territorio regionale e iscritte al Registro delle imprese. I finanziamenti sono erogati in regime “de minimis”, con i limiti previsti per le diverse imprese in tre esercizi finanziari: per le imprese agricole è di € 7.500.

    Il finanziamento è costituito da un contributo in conto capitale variabile dal 50% al 75% delle spese ammissibili sostenute e documentate. Per i progetti di investimento e i progetti di responsabilità sociale per l’adozione di modelli organizzativi il contributo minimo erogabile è di € 5.000, ridotto a € 2.000 per le imprese individuali. Per i progetti di formazione il contributo minimo erogabile è di € 1.000.

    Il termine ultimo per la compilazione e l’invio telematico delle domande è fissato alle ore 18.00 del 14 febbraio 2011, con possibilità di chiusura anticipata in caso di esaurimento dei fondi disponibili.

  • ALLUVIONE: RICHIESTA RISARCIMENTO DANNI SUBITI

    Entro il 5 dicembre 2010 va presentata in Comune la domanda di risarcimento danni subiti a seguito dell'alluvione del 1' novembre scorso.
    Va compilato l'apposito modulo previsto per le attività produttive del comparto agricolo e zootecnico.
    Presso i Comuni sono istituiti appositi sportelli per il ritiro e la consegna del modulo, e le indicazioni per la compilazione delllo stesso e dei relativi allegati.

    leggi articolo - download pdf